EnglishItalian

Corso di Programmazione PLC Siemens per Principianti

Stai cercando un Corso di Formazione per imparare a Programmare i PLC da zero? IO PROGRAMMO offre un Percorso di Formazione per tutte le persone che vogliono programmare PLC da zero anche senza esperienza. Il corso è basato sul PLC Siemens S7-1200/1500, ma è adatto anche ad altre marche di PLC.

3 Soluzioni applicabili fin da subito per gestire le tue reti industriali con facilità…

Un aspetto comune a tutti i programmatori, sia esperti che non, è quello della gestione della rete di comunicazione.

In ogni progetto infatti, è necessario stabilire a priori i protocolli di comunicazione da utilizzare all’interno della stessa rete. Profinet, TCP-IP ecc.

Poiché esistono diversi tipi di reti e differenti modi di connettere i dispositivi con relative caratteristiche spesso entrano in gioco diversi protocolli.

Sullo stesso cavo possono esserne utilizzati diversi, tuttavia bisogna avere l’accortezza di non compromettere il rendimento del cavo stesso e stabilire se tutti i protocolli possano coesistere evitando conflitti.

Laddove ci fosse l’esigenza di utilizzare dei protocolli che non possono coesistere fra loro, esistono dei dispositivi appositi a risolvere questo inconveniente, permettendoci di creare una comunicazione esente da imprevisti.

Vanno considerati anche i segnali di scambio fra le apparecchiature, per cui una buona tecnica e quella di creare un DB per la gestione degli stessi.

Va definita anche chi la gestione della comunicazione, ovvero chi sarà il Mater e chi lo Slave.

Naturalmente chi riceve dati prevalentemente sarà lo Slave, chi li emette il Master.

Ricapitolando:

  • Nel caso in cui si abbia l’esigenza di gestire più protocolli di comunicazione, verificare se possano coesistere, altrimenti scorporarli per gestirli in parallelo.
  • Analizzare i tipi di dati da scambiare fra i plc, creare una struttura in maniera tale da poter scambiare il tutto agilmente.
  • Stabilire chi gestisce la comunicazione, ovvero quale Plc sia il Mater e quali gli Slave.

A presto.

Condividi ora questa guida con i tuoi contatti: